L’Ascoli a Venezia per il primo sgambetto

2 minuti di lettura

In un periodo insolito per il nostro calcio, prende ufficialmente il via la stagione con le partite del 1° turno di coppa Italia. L’Ascoli è impegnata a Venezia e avversario più ostico non gli poteva capitare.

Vogliamo ricordare che la squadra lagunare è una delle tre retrocesse dalla serie A e che solo nelle ultime partite ha gettato al vento una salvezza a portata di mano.

Gara secca con supplementari in caso di parità dopo i tempi regolamentari  e calci di rigori se la parità dovesse perdurare 

La vincente affronterà Mercoledì 19 Ottobre al “Ferraris” di Genova la Sampdoria che ieri ha avuto la meglio 1-0 contro la Reggina.

Problemi per i veneziani che deve fare i conti con molte assenze per Covid, cosa che ha costretto Mister Javorcic a convocare molti ragazzi del settore giovanile.

Sta meglio l’Ascoli che deve fare a meno solo degli acciaccati Salvi, Collocolo e Tavcar. Leali in porta e la retroguardia composta da Donati, Botteghin, Bellusci e Falasco. Buchel, Saric e Caligara, a centrocampo, Lungoyi, Dionisi e Bidaoui in attacco.

Proprio Bucchi, ha fatto una valutazione dell’incontro al termine della rifinitura al Picchio Village. Non ha negato che è un turno molto impegnativo, ma non per questo si sente battuto in partenza, anzi confida che la squadra sappia ripetere quanto di buono fatto lo scorso anno. Superare il turno è più di un impegno.e per il tifoso ascolano avrebbe il sapore di affrontare la Samp di tre vecchie conosenze: l’allenatore Giampaolo, Sabiri e Quagliarella.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Primo assalto per Sant’Emidio, ma ancora un duello porta Tufilla e porta Solestà?

Next Story

Jova Beach Party, ricostruiamo lo scontro sull’evento con le voci dei protagonisti

Ultime da