Primo assalto per Sant’Emidio, ma ancora un duello porta Tufilla e porta Solestà?

2 minuti di lettura

Con l’Offerta dei Ceri, andata in scena sul sagrato della Cattedrale, la Quintana è entrata nella Giostra della rivincita, xome la chiamano i quintanari, sperando che il dominatore della edizione di luglio non si ripeta. Appunto Giostra della Rivincita, altrimenti… Altrimenti sarebbe il “cappotto”, anche se di questi tempi al solo pensarlo vengono le caldane.

Una semplice cerimonia con pochi figuranti, ma che resta uno dei momenti più suggestivi della rievocazione storica.

Offerti i ceri da parte dei valletti di ogni Sestiere, protagonisti sono diventati i sei cavalieri ed i consoli. I primi sono entrati in piazza dal Passetto Squintani, hanno raggiunto i rispettivi Sestieri ed hanno reso omaggio al vescovo Palmieri. I secondi hanno effettuato l’estrazione dell’ordine di partenza, pescando ognuno un bigliettino dall’elmo del capitano delle guardie nere.

Poi tutti nei propri Sestieri per la cena,  che i quintanari chiamano propiziatoria. Quando serve anche un rito godereccio può aiutare la speranza.

Questo l’ordine delle prime due tornate della Quintana di domani 7 Agosto 2022 (la terza lo sappiamo tutti è fatta rovesciando la classifica dopo le prime due tornate:

1 – SANT’EMIDIO

2 – PORTA ROMANA

3 – PORTA TUFILLA

4 – PORTA MAGGIORE

5 – PIAZZAROLA

6 – PORTA SOLESTA’

Favoriti? Sembra facile pronosticare un nuovo duello Tufilla – Solestà, ma farei attenzione agli outsider (Sant’Emidio e porta Romana). Piazzarola e porta Maggiore, per quello visto a luglio, non dovrebbero avere molte chance. Non dovrebbero, perché la giostra è strana e riserva sorprese quando meno ce le aspettiamo.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Ascoli, la Croce Rossa in prima linea anche in estate

Next Story

L’Ascoli a Venezia per il primo sgambetto

Ultime da