Frida Art Academy, una mostra-mercato e il calendario corsi liberi del 2022

3 minuti di lettura

L’Accademia d’arte ascolana entra nel vivo. Il progetto, creato con l’Accademia di Macerata e affidato all’artista Zeno Rossi (ne abbiamo parlato QUI), ha dato inizio al “Corso di pittura e scuola libera del nudo” lo scorso 4 dicembre a Polo Sant’Agostino. Un avvio reso possibile con finanziamenti privati che, con l’elargizione di piccole somme, stanno dando forma ad una scuola di alta formazione, prossima ad allargare i suoi spazi tra pochi giorni, quando diventerà sede di lezioni di “Disegno”, “Fotografia”, “Storia dell’Arte”e “Scultura”.

Intanto, alcuni degli artisti del territorio legati al progetto hanno messo a disposizione 40 opere da loro realizzate, tra pitture e sculture, che costituiscono il materiale della “Mostra Mercato” che sarà aperta tutti i pomeriggi sino al 6 gennaio. Si tratta di un’esposizione il cui ricavato servirà a contribuire a finanziare l’operato della “Frida Art Academy” attraverso lavori firmati da Luigi Morganti, Maria Jeanie Rossi, Quinto Fabriziani, Flavia Cenciarini, Benito Leonori, Cecilia Falasca, Stefania Di Bussolo, Ivanco, Erminia Cardone, Pelleossa e lo stesso Zeno Rossi.

Questa mostra-mercato nasce per permettere di regalare arte e ha lo scopo per questi artisti di aiutare l’Accademia” ha spiegato Zeno Rossi in merito all’iniziativa, ringraziando tutti coloro che stanno adoperandosi per far decollare il progetto ascolano, partito da poco con un iter in cui gli allievi partecipanti saranno impegnati ad affrontare lezioni di pittura in sala-posa con oggetti e modelli. Un corso sullo studio dei volumi e delle luci sulla figurazione dei solidi, sulla possibilità espressive delle discipline del segno pittorico figurativo e gestuale che vede coinvolti come docenti alcuni protagonisti dell’arte presente alla “Mostra Mercato”. “Volevo citare ‘Estra’, che ha deciso con un contributo di appoggiare il nostro progetto” ha aggiunto il Rettore della Frida Art Academy, per lo stesso scopo intento a ringraziare anche Tm Italia e Fainplast per l’istituzione di apposite borse di studio.

Ecco il cartellone dei corsi liberi per il 2022, comprendente 8 lezioni di “Storia dell’Arte” da parte di Luigi Morganti dal 17 gennaio; 12 lezioni dedicate alla “Scultura-Modellato Anatomico dal Vero” tenute da Aldo Brandimarte dal 18 gennaio; 12 lezioni di “Fotografia”con docenti quali Peppe Di Caro, Mauro Vitale e Roberto Mazzola a partire dal 29 gennaio; 12 lezioni di “Elementi introduttivi del disegno e della pittura” con Maria Jeanie Rossi dal 29 gennaio; 4 lezioni di “Smart Photography” tenute da Sergio Federici dal prossimo 12 febbraio.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Toto-Quirinale

Next Story

Dardust al timone della Notte della Taranta

Ultime da

18 gennaio 2022

È tempo di svegliarsi, fare un respiro profondo e godere della dolcezza della natura. Con tutto