Ascoli, torniamo per qualche minuto negli anni ’80

Voci, suoni e prospettive dei mitici anni '80 grazie a SR Video Promotion

2 minuti di lettura

Siamo probabilmente nel 1981. Piazza del Popolo ad Ascoli Piceno. La piazza sembra esattamente la stessa. Sì, forse qualche scritta sulle mura esterne della Chiesa di San Francesco. Gli interni dei bar e dei locali sono forse diversi. La camera però poi si avvicina e ci mostra l’affollamento, i volti, i vestiti, la parlata dialettale, le divisioni della piazza sulla base delle diverse appartenenze politiche. La voce a commento ci accompagna nei pochi minuti e ci aiuta a ricostruire cosa pensavamo, cosa facevamo, che orizzonti avevamo ad inizio anni ’80.

Tutto questo grazie a video e audio restaurati da SR Video Promotion.

Anni Ottanta: nasce l’antenato della Rete e al cinema arrivano gli effetti speciali, cade il muro di Berlino che simboleggiava la divisione est-ovest, esplode la centrale nucleare di Chernobyl, si assiste in diretta al disastro dello Shuttle Columbia, l’Italia vince i Mondiali di calcio, nasce il cinepanettone, le serate iniziano con l’happy hour, irrompe sulla scena la Madonna e gli yuppie griffati dalla camicia al calzino danno la scalata alle stanze dei bottoni.

I densi Settanta dei cineforum “segue dibattito”, dell’impegno e dell’autocritica, del “piombo” del terrorismo e delle grandi manifestazioni di piazza sono di colpo lontanissimi. Il nostro presente nasce così, nel decennio di passaggio all’era digitale. Quel periodo che ha visto mutare profondamente gli scenari e gli equilibri geopolitici internazionali, anche se resta nella memoria più per gli eccessi e la superficialità. Sono anni leggeri nella memoria collettiva con un riflusso dei periodi fortemente politicizzati del decennio precedente (e non solo) con stili di vita fondati sul consumismo, l’esteriorità e lo svago. È il decennio della tecnologia, dell’esagerazione e del narcisismo.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Che ci fa Jonny Greenwood dei Radiohead ad Amandola?

Next Story

Ambiente, vogliamo un futuro fatto di trivellazioni per estrarre idrocarburi?

Ultime da