ascoli

Ascoli, magia, incanto ed arte per l’edizione 2022 della Notte Bianca

7 minuti di lettura

Una Notte bianca all’insegna dell’arte, della musica, e dello spettacolo, dedicata alla “notte, al circo e alla luna”. Potremmo dire“dai mille colori” visto il gran numero di ospiti che allieteranno la serata e le diverse location coinvolte dove verranno svolti i numerosi eventi.

“Ascoli sarà un vero e proprio palcoscenico. Anzi quattordici, come il numero dei punti dove ci saranno spettacoli di teatro di strada o circo contemporaneo e gruppi musicali, da Piazza San Tommaso ai giardini pubblici. Un palcoscenico senza palcoscenici: tutti si esibiranno per strada. Ascoli è molto suggestiva, questo tipo di spettacolo andrà ancora di più a valorizzare la sua bellezza. Il tutto inizierà alle 19 fino all’ 1 e 15 con un finale della Compagnia dei Folli. Nei quattordici spazi ci saranno 45 spettacoli, per un vero e proprio Festival di teatro di strada ed un omaggio ai teatranti che per due anni sono stati fermi non potendo lavorare: maghi, giocolieri, spettacoli con il fuoco, bolle di sapone, video teatro, teatro ambiente. Ci sarà anche la partecipazione di Frida Art Academy con 6 artisti che dipingeranno le sensazioni del momento, guardando gli spettacoli e la classe di fotografia documenterà tutta la notte bianca: una mostra con queste immagini verrà allestita al Polo Sant’Agostino” ha spiegato Mauro Orsini della Compagnia dei Folli.

Questo è quello che sarà la notte del 10 agosto, la notte più magica dell’anno, quando lo sguardo è rivolto al cielo, alle stelle che cadono e ai desideri da realizzare.

La serata più suggestiva e attesa da tutti, dedicata alle stelle cadenti, è pronta anche quest’anno a farci emozionare. E’ stato presentato questa mattina alla presenza del sindaco Marco Fioravanti e degli assessori Monia Vallesi per gli eventi, Nico Stallone per il commercio e gli organizzatori, il programma completo con tutti gli eventi e le iniziative che si svolgeranno domani 10 agosto per le vie del centro storico.

“Con questo programma abbiamo centrato l’evento più adatto per il nostro centro storico, un evento diffuso coinvolgendo tutti gli spazi . E abbiamo messo tutte iniziative di livello, anche itineranti, cercando di dare movimento alla città. Da questa esperienza, vorrei per la prossima estate un evento simile a partire da giugno fino al 10 agosto: solo così potremo rivitalizzare il centro storico. Stiamo cercando di studiare la modalità per svolgere un appuntamento fisso a settimana o ogni due, che coinvolga il centro storico e i commercianti. Sulla scia di questo, abbiamo fatto una scelta politica che è stata quella di non mettere food per cercare di dare sviluppo alle diverse attività commerciali”, ha spiegato il primo cittadino.

“Finalmente torniamo ad usufruire dei diversi spazi per la notte degli ascolani, la notte dei giovani. Questo sarà il vero valore aggiunto. Ascoli è invasa dai numerosi turisti e avranno anche loro la possibilità di godere di questi spettacoli. Ringrazio la Compagnia dei Folli per essere stati molto determinati nell’aver avuto la capacità di organizzare il tutto in tempi molto brevi. Grazie a loro sono state coinvolte tante realtà ascolane, artisti, musicisti, orchestre, band del territorio”, ha affermato Monia Vallesi, assessore agli eventi.

La Città delle Cento Torri si trasformerà in un palcoscenico a cielo aperto. Nelle location più belle e più caratteristiche del centro storico, come Piazza del Popolo, Piazza Roma,Piazza Ventidio Basso, Chiostro di San Francesco, Piazza Arringo, Corso Vittorio Emanuele e Piazza Sant’Agostino, fino alla Scalinata Leopardi, avranno luogo le diverse iniziative in programma.


“Come amministrazione stiamo portando avanti ormai da tempo l’idea di mettere sempre più al centro le eccellenze del nostro territorio e man mano tutti i diversi settori: dalla cultura all’arte fino allo sport. Abbiamo eccellenze che fanno la differenza e danno lustro alla nostra città. Tra di queste, c’è sicuramente la Compagnia dei Folli, una realtà di un certo livello che meritava un palcoscenico principale tutto suo e per valorizzare tutto quello che ha fatto tutti questi anni. È giusto regalare alla nostra città qualcosa di magico e coinvolgente: una scelta secondo me più che azzeccata, che ci regalerà una delle notti bianche più belle di sempre, nel segno di una vera e propria ripartenza”, ha spiegato Nico Stallone, assessore al commercio.

Oltre agli spettacoli, ci sarà spazio anche per lo shopping: i diversi negozi del centro storico rimarranno aperti per tutta la sera offendo promozioni e sconti. Una decisione presa in accordo con l’amministrazione comunale in modo tale da dare l’opportunità di lavorare ai diversi commercianti ascolani dopo i due anni di sofferenza e difficoltà a causa della pandemia.

“C’è grande attesa da parte dei commercianti, sono tutti pronti. Anche se questa estate il flusso dei turisti è stato superiore rispetto agli altri anni, però dall’altro lato c’è stato un calo di spesa, sia nel food sia per gli altri settori. Le famiglie dopo due anni di pandemia sono state più attente e hanno preferito risparmiare. Per questo la Notte bianca sarà sicuramente un momento importante per i nostri commercianti i quali offriranno saldi e offerte. Per la prima volta non ci saranno food che provengono da fuori. Ma non dimentichiamo i più giovani: si sono riappropriati totalmente del nostro centro. E questa è una grande soddisfazione”, ha concluso Stallone.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Filomena Gagliardi e il suo “De viris illustribus” al MultiArte

Next Story

La Quintana brilla con gli ori delle dame grazie alla Cna

Ultime da