Ascoli e la nuova sosta: risolto finalmente il problema dei parcheggi?

3 minuti di lettura

Un nuovo piano sosta con l’obiettivo di “restituire a tutti gli ascolani la loro città“, come ha annunciato il sindaco di Ascoli, Marco Fioravanti in merito al nuovo accordo stipulato tra il Comune e la Saba, la società che si occupa ormai da qualche anno dei parcheggi, problema che da sempre caratterizza la nostra città.

Dopo diversi mesi, finalmente è stata firmata una nuova convenzione che rivoluzionerà la sosta nel centro cittadino. Il testo della bozza che è stato presentato nel corso di una conferenza stampa e poi approvato in Giunta, verte su due punti principali.

Il primo riguarda la possibilità di un riscatto. Stabilendo una determinata cifra, dal 2024 il Comune potrà decidere, attraverso risorse economiche (che vanno dai 6 milioni e 585.000 euro entro il 31 dicembre 2024, a 6 milioni e 143.000 euro nel 2025 a 5 milioni e 800.000 euro nel 2026, e così via nel corso degli anni) di poter governare la politica della sosta o di poter continuare con questa convenzione.

In questo caso, si tratterebbe quindi di una rimodulazione della convenzione che potrà esserci ogni due anni e che in caso di condizioni avverse, come per esempio è accaduto in questi anni (basti pensare al terremoto che ha colpito duramente il nostro territorio o l’attuale pandemia da Covid-19), gli accordi potranno essere modificati in modo da rispondere alle diverse esigenze dei cittadini, in particolare dei commercianti e dei residenti.

L’aspetto più importante però, è che “grazie a questa novità storica, cha visto un grande lavoro di squadra ed il supporto del dott. Cantalamessa, verrà sanato il debito che il Comune aveva con la Saba, che in precedenza aveva avanzato la richiesta di una cifra pari a 8 milioni“. Cifra che l’amministrazione ha contestato “riuscendo così a spostarla prima a 5 milioni e 600.000 euro poi successivamente a 2 milioni, la mia gioia più grande è aver realizzato quello che avevamo promesso in campagna elettorale” ha spiegato il sindaco.

Ma quali saranno le novità che rivoluzioneranno la nostra città?

Per la prima volta le tariffe relative ai parcheggi nel centro storico vengono abbassate, passando così da 1,75 euro a 1 euro per le prime due ore di sosta. Novità anche per i residenti che potranno acquistare un permesso aggiuntivo dal costo di 75 euro che gli permette di parcheggiare in tutte le strisce blu della città, a tutte le ore e nelle strisce blu esclusive dalle 18 alle 9 del giorno successivo.

Ecco nel dettaglio una breve sintesi:

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Cinema e costumi, la mostra inaugurata ad Ascoli

Next Story

Terra promessa o occupazione: la vita dei coloni ebrei raccontata da Frenquellucci

Ultime da