Ascoli, Dipende da Noi, M5S e PD chiedono all’Amministrazione di costituirsi parte civile nell’eventuale processo contro il medico arrestato

1 minuto di lettura

Pubblichiamo il comunicato relativo a due questioni che abbiamo trattato nei nostri articoli: quella del medico ascolano Giuseppe Rossi (che trovate QUI) e quella della richiesta di costituirsi parte civile da parte, in quel caso, di Francesco Ameli, segretario provinciale e consigliere comunale del Partito Democratico (lo trovate QUI)

“Apprendiamo dalla cronaca le notizie circa le accuse a carico del medico di base ascolano che sembra abbia procurato 73 green pass dichiarando vaccinazioni mai avvenute.

Come cittadine e cittadini del territorio manifestiamo la nostra grande preoccupazione sia per il presunto comportamento del medico in totale contrasto con l’etica professionale sia per i suoi pazienti e gli effetti sulla comunità.

Sempre dalla cronaca apprendiamo che tra i 73 soggetti indagati che avrebbero ottenuto un green pass falso ci sarebbero persone che lavorano in ristoranti, bar, pizzerie ma anche un insegnante ed una persona impegnata in un ruolo primario nel soccorso pubblico.

Chiediamo, pertanto, che venga fatta chiarezza e che l’Amministrazione Comunale, nel caso di un eventuale processo, si costituisca parte civile nell’interesse collettivo della cittadinanza”.

Dipende da Noi piceno
Movimento 5 Stelle Ascoli Piceno
Partito Democratico Ascoli Piceno

Bassi salari, alto stress da burocrazia e nei rapporti con colleghi e superiori... però fin da piccolo il mio sogno era insegnare. Ora ci provo, malgrado la politica faccia di tutto per rendermelo impossibile. Intanto scrivo d'attualità e cultura e mi occupo di social.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Il calcio nel… “pallone”

Next Story

Terremoto 2016, la ricostruzione è stata troppo lenta per la Corte dei Conti

Ultime da

18 gennaio 2022

È tempo di svegliarsi, fare un respiro profondo e godere della dolcezza della natura. Con tutto