Ciclismo. Presentata la Tirreno-Adriatico 2022

3 minuti di lettura

Presentato, da Palazzo Li Madou della Regione Marche la 57^ edizione della Tirreno – Adriatico in programma dal 7 al 13 marzo prossimo. Erano presenti in sala l’assessore al Bilancio delle Marche Guido Castelli e dello Sport Giorgia Latini, insieme a Mauro Vegni (direttore ciclismo Rcs Sport) e Stefano Allocchio (direttore di corsa Rcs Sport). In collegamento sono intervenuti il presidente della Federazione Cordiano Dagnoni, il commissario tecnico della nazionale Daniele Bennati, i sindaci delle città di tappa (Lido di Camaiore, Sovicille, Murlo, Terni, Bellante, Sefro, Fermo, Apecchio, Carpegna, San Benedetto del Tronto).
Dopo 11 anni, la cronometro non sarà più l’ultimo giorno, ma il primo, con i 13,9 chilometri del veloce tracciato di Lido di Camaiore. La tappa regina sarà la Apecchio–Carpegna. 213 chilometri molto duri, con il Monte Carpegna  a rappresentare il momento chiave della corsa. Non ci sarà l’arrivo in salita, ma la doppia scalata del Carpegna farà la differenza. Ultima tappa, sempre a San Benedetto del Tronto, ma questa volta in linea, con a metà percorso il Gpm a Ripatransone.

Gli assessori Latini e Castelli e il presidente della Regione Acquaroli

Nel suo saluto il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli ha sottolineato come la corsa rappresenti un “appuntamento fisso e imperdibile del calendario ciclistico internazionale”. L’assessore Giorgia Latini ha parlato invece dello sport come di “un grande volano di crescita per le Marche”. Per l’assessore Guido Castelli,  grande appassionato di ciclismo, la Regione punta “ancora una volta sulla Corsa del Due Mari, per porre le Marche tra i luoghi ideali da scoprire sulle due ruote”.

Mauro Vegni, dell’organizzazione, ha tenuto a precisare che la 57^ edizione rappresenta il ritorno al passato con “meno tappe di montagna, riproposizione dei muri che hanno fatto la storia di questa corsa e tappa di San Benedetto del Tronto non più una passerella conclusiva, ma potenzialmente decisiva per la vittoria finale”.

Infine il commissario tecnico Daniele Bennati, “Mi piace molto – è stato il suo commento – e sarà un’ottima preparazione alla classicissima Milano Sanremo”.

La 7^ ed ultima tappa con partenza e arrivo a San Benedetto del Tronto

Tappe Tirreno–Adriatico 2022

 Tappa 1 (07/3): Lido di Camaiore–Lido di Camaiore (13,9km, crono)

Tappa 2 (08/3): Camaiore–Sovicille (219km)

Tappa 3 (09/3): Murlo–Terni (170km)

Tappa 4 (10/3): Cascata delle Marmore–Bellante (202km)

Tappa 5 (11/3): Sfero–Fermo (155km)

Tappa 6 (12/3): Apecchio–Carpegna (213 km)

Tappa 7 (13/3): San Benedetto del Tronto–San Benedetto del Tronto (159 km)

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Ascoli, Ascolto & Partecipazione: “La Giunta regionale ambigua e contraddittoria sulla vaccinazione”

Next Story

Morti RSA Offida, la deposizione della dottoressa Picciotti alleggerisce la posizione dell’imputato

Ultime da