Il giudice sportivo appieda Bellusci e Collocolo, ma Sottil ha pronto le alternative

3 minuti di lettura

Non ci voleva proprio: l’Ascoli perde per la partita contro la capolista Pisa due giocatori, Collocolo e Bellusci, appiedati dal giudice sportivo Panzironi per aver raggiunto la loro quinta ammonizione. I due giocatori stavano attraversando un ottimo periodo di forma per cui sostituirli non sarà facile. Sottil non aveva fatto giocare a Ferrara lo “stopper” Botteghin facendo un ragionamento logico: “ho i due centrali titolari diffidati, ne devo salvare uno”. 

Giuseppe Bellusci

Quindi contro il Pisa, fuori Bellusci, appiedato dal giudice sportivo, dentro Botteghin, così da ricomporre l’accoppiata Botteghin – Quaranta. 

Pesante anche la forzata assenza di Collocolo che in questo periodo stava esprimendosi ad alti livelli. Ammonito per proteste per per una punizione giusta a favore della Spal.

Entro la fine del corrente mese dovrebbe essere chiuso il “closing” fra Pulcinelli ed i soci americani. Un’operazione che farebbe entrare nelle casse bianconere all’ circa quattro milioni. Sembrerebbe che l’operazione slitterà al prossimo mese di giugno la qual cosa comporterebbe il pagamento di una penale di un milione di euro. La cosa fondamentale, comunque, sarebbe che l’accordo vada a buon fine.

Michele Collocolo

Prosegue intanto la preparazione per l’incontro con il Pisa. Un confronto che si preannuncia quanto mai difficile per via che la squadra toscana sin dall’inizio del campionato si è posizionata nelle posizioni “nobili” della classifica e non nasconde le sue ambizioni di conseguire la promozione diretta. Il fatto è che l’Ascoli non deve temere l’undici nerazzurro bensì il dover giocare in casa che sappiamo bene quali e quante difficoltà dovrà superare. Nella partita d’andata, all’Arena Garibaldi, con il Pisa in testa alla classifica, l’undici di Sottil tirò fuori una signora prestazione ed al termine l’1 a 1 si rivelò un tantino… stretto. 

Lasciata la promozione diretta a squadre che si stanno dimostrando più attrezzate, l’Ascoli si contenderà i play off con Perugia, Cittadella e non è da escludere il Frosinone di due punti avanti ai bianconeri in classifica.

Comunque vadano le cose, l’aver raggiunto con ampio margine la salvezza, costituisce un risultato di grande soddisfazione.   

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Stabilimenti balneari, incontro in Regione

Next Story

Capitale della Cultura 2024, il ministro Franceschini decide, Ascoli incrocia le dita

Ultime da