Play off: se li giocano in tre, ma lunedì l’Ascoli ha il primo match ball

2 minuti di lettura

La vittoria sul Parma ha corroborato notevolmente le speranze dell’Ascoli di poter partecipare ai play off al termine dei quali la vincente si aggiudicherà la terza promozione in serie “A”. 

Fuori il Cittadella che perdendo al Tombolato con l’Alessandria è ora staccato di dieci punti dall’Ascoli, quindi fuori dai giochi in quanto restano da giocare solo tre partite, la lotta per il settimo ed ottavo posto si è ristretta fra lo stesso Ascoli, il Frosinone ed il Perugia. Quest’ultima, rispetto all’undici bianconero, accusa un ritardo di sei lunghezze e dovrà affrontare un calendario più impegnativo mentre il Frosinone, attardato di tre lunghezze, lunedì prossimo riceverà la visita del Monza più che mai convinto di poter centrare la promozione diretta. Detto questo, però, è assolutamente vietato ai giocatori ascolani ritenere che ormai l’obiettivo play off sia cosa fatta. 

Andrea Sottil durante Parma – Ascoli

Al Tardini la squadra ha confermato di attraversare un buon momento di forma che lascia ben sperare. Soprattutto spicca la condizione atletica che sta sostenendo il gruppo dopo otto mesi di dure battaglie. 

Lunedì prossimo, con inizio alle 12,30, al Del Duca sarà di scena il Cittadella che ormai non ha più nulla da chiedere al campionato se non onorare la propria maglia fino al termine. 

Bisognerà non sottovalutate la formazione veneta  la quale non è nuova a prestazioni di livello ma siamo sicuri che i ragazzi di Sottil saranno fortemente motivati e concentrati anche perché si esibiranno su un palcoscenico, il Del Duca, che farà registrare il record di presenze stagionale in una cornice come ai vecchi tempi. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

La solita perla di Bidaoui e l’Ascoli passa a Parma

Next Story

Frida Art Academy, una grande mostra per la prima edizione del Premio Sparti

Ultime da