AAA, Allenatore cercasi. Intanto la dirigenza sfoglia la margherita

2 minuti di lettura

Ancora tutto tace. Il nome dell’allenatore che dovrà andare a sostituire sulla panchina bianconera Andrea Sottil resta sconosciuto. La scelta di Pulcinelli cadrebbe su Pippo Inzaghi il quale, però, è fortemente tentato ad accettare la… corte del Cagliari. Certo che fra Cagliari ed Ascoli le differenze sono notevoli in quanto i sardi punteranno fortemente a risalire immediatamente in serie “A”, mentre venendo ad Ascoli lo scenario si presenta molto diverso in quanto si tratterà di lottare per la salvezza.

E’ ipotizzabile, quindi, che la scelta del tecnico emiliano sarà condizionata dai programmi che intendono perseguire i due club. Possiamo immaginare che saranno molto più accattivanti quelli del club sardo rispetto a quelli dell’Ascoli. C’è da dire, tra l’altro, che fra il presidente della società isolana ed il tecnico sono già stati intavolati dei “pour parler” in attesa che possano arrivare a concretizzarsi a breve. Cosa che ancora non ha fatto Pulcinelli.

C’è da augurarsi che Inzaghi non sia l’unica pista che si sta seguendo ma che il direttore sportivo Valentini tenga caldi altri contatti perché non dimentichiamo che fra meno di un mese i giocatori dell’Ascoli riprenderanno a lavorare in vista  dell’inizio del campionato previsto per la metà del mese di agosto. Quindi, meno di un mese per rimodellare l’Ascoli edizione 2022 – 23 sulla scorta delle indicazioni che fornirà il nuovo tecnico.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Per la panchina si punta su Inzaghi, ma “Pippo, Pippo non lo sa…”

Next Story

Ascoli, in Piazza del Popolo il Memorial Troiani con Elisa, Dardust e Marco D’Amore

Ultime da