Donna, profetessa, maga, il mito della Sibilla

2 minuti di lettura

“Scrivono in tanti, leggono in pochi”. Non è una regola, ma è come vanno le cose oggi, se piangono le case editrici ed i librai.

Ci sono però le eccezioni. Fortunatamente. I circoli culturali e, meglio ancora, i gruppi di lettura.

Non so a quale categoria si collochino le “Inner wheel”,  ma quello che fanno riportano in equilibrio il conto tra libri scritti e libri letti.

Venerdì 10 giugno alle ore 18,30, presso il Circolo Cittadino, Americo Marconi presenterà il suo libro ”La Sibilla, una donna, una profetessa, una maga”. Una conversazione particolarmente interessante che coinvolgerà lo stesso artista ed i presenti. Marconi racconterà la vita della Sibilla che a quei tempi guariva i malati ricorrendo alle piante.

Marconi è nato davanti al mare, ma ama da sempre la montagna. A scalare ha imparato salendo e scendendo dai Sibillini. Poi  sono venute le salite più impegnative nell’arco alpino, nelle Dolomiti, e sulle montagne lontane come l’Himalaya e il Kilimanjaro.
Entrò nel Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico e in questa veste ha partecipato al salvataggio a Foce dei coniugi Amici.

Ha scritto della montagna, ma anche, e soprattutto, della Sibilla, il cui mito lo affascina ancora, tanto da meritare i suoi studi e le sue scoperte: da come è nata, da un mitico innamoramento, tra il dio Apollo che s’invaghisce della vergine, alla scoperta della misteriosa incisione presente sulla grotta della Sibilla:   (A)V · P · 1378
 Sarà una serata interessante e ricca di scoperte

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Quintana di Ascoli: musici e sbandieratori protagonisti di Sestieri all’erta

Next Story

Screening al seno per migliorare la vita

Ultime da