Al via i lavori in Corso Trento e Trieste, ecco come sarà regolata la viabilità

7 minuti di lettura

Finalmente prenderanno il via i lavori di riqualificazione di una delle vie più caratteristiche del centro di Ascoli, Corso Trento e Trieste.

Come ha annunciato il primo cittadino, Marco Fioravanti, ” da Giovedì 16 Giugno  la viabilità cittadina inizierà a subire delle variazioni. Si tratta di un intervento ambizioso e atteso da tanti anni, che porterà inevitabili disagi ad attività commerciali, residenti e cittadinanza tutta. Cercheremo di ridurre al minimo i problemi per la popolazione, ma chiedo a tutti un po’ di pazienza durante lo svolgimento di questi lavori”.

I lavori rientrano nel più ampio progetto di riqualificazione di Corso Trento e Trieste, che sarà effettuato su un totale di sei step. Successivamente prenderanno il via i lavori di rifacimento del piano stradale di Corso Trento e Trieste e di Piazza Simonetti.

“La nostra volontà è quella di ridurre quanto più possibile gli inevitabili disagi per le attività, i residenti e la cittadinanza tutta, favorendo al tempo stesso un’esecuzione spedita dei lavori nel rispetto di tutte le normative vigenti. Per tali ragioni, abbiamo provveduto a suddividere per step i lavori di rifacimento del piano viabile: questo consentirà di mantenere inalterato il transito pedonale sui marciapiedi, salvaguardando quella porzione sud di Corso Trento e Trieste e l’area di Piazza Simonetti durante lo svolgimento delle principali manifestazioni della nostra tradizione quali Quintana, Carnevale, Festa del Patrono e altre ancora” ha spiegato il sindaco Marco Fioravanti.

Al fine di  effettuare  i lavori di completamento della rete idrica,con Ordinanza Dirigenziale n. 357  del 09/06/2022 l’Amministrazione comunale dispone di istituire, dalle ore 7:00 del 13/06/2022 e fino alle ore 24:00 del 8/07/2022, salvo termine anticipato delle opere, i seguenti provvedimenti per la regolamentazione della viabilità:

  •  Via Lungo Tronto Bartolomei verrà chiusa al transito veicolare, a partire dal varco Tessitori-innesto con via di Porta Tufilla. Pertanto, i veicoli che proverranno da Via di Porta Tufilla dovranno deviare su Via Lungo Tronto Bartolomei in direzione ovest-est verso Piazza Giacomini e verso il Ponte Nuovo di Campo Parignano.
  • I veicoli che dovessero provenire invece da Piazza Giacomini, dovranno deviare in Via dei Tessitori e, a seguire, in via delle Canterine, nel senso di marcia ovest-est. Il Varco Tessitori sarà disattivato, con conseguente revoca della ZTL in Via dei Tessitori e in Via delle Canterine.
    In ogni caso, come da segnaletica di preavviso che verrà appositamente posizionata, sarà sconsigliato ai veicoli di raggiungere tale punto di connessione, prediligendo invece la viabilità alternativa in Via di Porta Tufilla verso Campo Parignano (Via del Ponte Sant’Antonio) o in Via Lungo Tronto Bartolomei verso il Ponte Nuovo (utilizzando la rotatoria di Piazza Giacomini).
  • Previa revoca della ZTL, sarà invertito il senso di marcia di Via delle Canterine, nel tratto compreso tra Via dei Tessitori e Corso Trento e Trieste. Il tratto di strada, attualmente percorribile in direzione est-ovest, sarà dunque transitabile in direzione ovest-est, con ingresso da Corso Trento e Trieste verso Piazza Giacomini. Tale inversione di viabilità, consentirà ai veicoli provenienti da Via Ceci e Via Cairoli di raggiungere Piazza Giacomini transitando interamente Via delle Canterine in direzione ovest-est. Si fa presente che il Varco di Via Cairoli resterà comunque attivo e che il transito per suddetta via e Via Ceci resterà limitato ai soli residenti e autorizzati.

Poiché i lavori, in questa prima fase, non interesseranno la zona di Corso Trento e Trieste-angolo con Via XX Settembre e Piazza Simonetti, la viabilità sarà parzialmente garantita in questo tratto di strada come segue:

  •  Tutti i veicoli provenienti da Via Dino Angelini-Via XX Settembre potranno transitare in Corso Trento e Trieste, con possibilità di svoltare in Corso Mazzini-Largo Crivelli, previa disattivazione di Varco Mazzini (BNL) e revoca dell’area pedonale. Verranno altresì revocate tutte le occupazioni di suolo pubblico esistenti in loco e rimosse le fioriere presenti all’incrocio con Via dei Bonaccorsi, per permettere il transito in direzione ovest-est da Corso Mazzini a Via Sacconi. E’ altresì consentita la svolta in Via delle Canterine. Non sarà consentito il transito ad autoveicoli con massa superiore a 3.500 kg, i quali non potrebbero svoltare né in Corso Mazzini né in Via delle Canterine.

Al fine di consentire le occupazioni di suolo pubblico in Corso Mazzini (zona Varco Mazzini BNL), revocate per permettere il transito veicolare, nelle fasce orarie comprese tra le ore 12:30-15:00 e le ore 18:30-24 sarà autorizzata l’apposizione di transenne con segnale di divieto di transito in Corso Mazzini all’altezza del varco (disattivato). Nelle suddette fasce orarie, i veicoli che transiteranno in Corso Trento e Trieste potranno svoltare unicamente in Via delle Canterine.

In alcune giornate, per esigenze connesse alle lavorazioni, potranno essere effettuate temporanee chiusure dell’intera via di Corso Trento e Trieste, con deviazione del traffico veicolare in Via Pretoriana. Sarà comunque garantito il transito da Via Ceci verso Via delle Canterine. Il mercato giornaliero e settimanale di Corso Mazzini e Largo Crivelli sarà temporaneamente trasferito in Via Ceci e Via D’Ancaria.

Al fine di ridurre i vari disagi per i residenti, consequenziali alla riduzione delle aree di sosta, verrà modificata l’offerta di sosta in “Parcheggio San Pietro in Castello”, ove la zona disco orario verrà revocata e integralmente concessa a residenti e autorizzati.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Next Story

Alla ricerca dell’allenatore perduto

Ultime da