Quintana, presentato il Palio della Giostra di Agosto realizzato dall’artista Cemak

4 minuti di lettura

Svelato il  Palio della Quintana di Agosto 2022, in onore del patrono Sant’Emidio. Il prezioso drappo è stato realizzato dall’artista marchigiano  Leonardo Cemak.

A presenziare la cerimonia, oltre all’autore, anche le diverse autorità cittadine e quintanare: il Sindaco di Ascoli Piceno, il Magnifico Messere Marco Fioravanti, Massimo Massetti, Presidente del Consiglio degli Anziani,  Stefano Papetti, Direttore dei Musei Civici di Ascoli e in video, l’assessore regionale alla cultura Giorgia Latini.

Il drappo raffigura il volto di un donna, volto a significare l’ importanza della presenza femminile all’interno del corteo storico. Tanti gli elementi pittorici presenti: le stelle intorno alla donna, la collana di perle ed un cavaliere, raffigurato come una sorta di monile che impreziosisce il collo della figura.

Il Direttore dei Musei Civici di Ascoli Piceno, Stefano Papetti, ha descritto il Palio della Quintana di Agosto 2022: “ l’opera vuole essere un omaggio alla figura femminile che ogni anno caratterizza il corteo. Oltre ai cavalieri e ai sestieranti infatti, la maggior parte del tempo è dedicato alla scelta e alla preparazione di ogni dama, dall’abito ai gioielli, fino alle acconciature, in modo tale che ogni figura sia più vicina al contesto storico di riferimento. La scelta è stata pensata proprio per portare avanti un vero e proprio studio sulle diverse figure femminili tipiche del Rinascimento. Cemak è un nome che ci porta in Polonia ma è un’artista che vive nelle Marche, a Senigallia, dove è molto attivo, con mostre ed opere”.

Il sindaco ascolano Fioravanti, invece, ha detto: “ Oggi è il giorno di Sant’Anna con cui diamo il via al festeggiamenti in onore del nostro Patrono e si entra ufficialmente nel vivo delle festività in programma il 5 Agosto, giorno che riuscisce da sempre tutti gli ascolani. Fondamentale è garantire il legame forte tra la città, la Quintana e Sant’Emidio. Finalmente siamo ripartiti e questo grazie a tutta la squadra dei quintanari che si è impegnata anche quest’anno ad onorare la nostra Giostra, diventata ormai un vero e proprio modello italiano da seguire, per questo condanniamo ogni atto e difendiamo l’immagine della Quintana”.

L’assessore regionale alla Cultura, Giorgia Latini ha ribadito che “La Quintana è la storia della città, la cultura è il motore della ripartenza e della rinascita. La regione Marche sostiene da sempre questa rievocazione storica, per questo abbiamo rinnovato uno dei simboli della Quintana. Le bandiere torneranno a decorare con maggiore efficacia i sestieri e la Città delle Cento Torri. Grazie al contributo, pari a 20.000 euro, continueranno a ricreare il clima di festa che va da Giugno fino alle feste agostane per il Patrono”.

Il Presidente del “Consiglio degli Anziani”, Massimo Massetti, ha affermato: “ Abbiamo registrato dati importanti: grazie alla Tenzone Argentea la città ha ospitato più di 500 atleti, le sedi dei sei sestieri sono state aperte e rimaranno aperte per i diversi eventi, i cavalieri hanno potuto svolgere le prove allo Squarcia. Insomma, una Quintana della ripartenza, più forte e ancora più motivata. Ci apprestiamo a vivere dei giorni di festa e tutto questo dimostra il grande senso di appartenenza a servizio della città”.

Nel corso della presentazione, sono stati anche svelati i nomi delle figure femminili che vestiranno i panni delle nobildonne del Magnifico Messere e dei capitani di quartiere: Carlotta Ossini (nobildonna del Magnifico Messere), Chiara Rociola ( del quartiere San Venanzio), Francesca Vallorani (Sant’Emidio), Miriam Muscella (Santa Maria Intervineas) e Annalisa Aloisi ( San Giacomo).

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Ascoli, 40 anni di storia dell’Ordine degli Architetti

Next Story

Quintana, rinnovate le bandiere grazie al contributo della Regione

Ultime da