In cinque saltano il Pordenone, fra essi Leali e Dionisi, due pesi massimi

2 minuti di lettura

Dalla metà della scorsa settimana si è temuto il peggio: erano undici i giocatori colpiti dal Covid 19 tanto che si profilava l’ipotesi che la partita con il Pordenone potesse essere rinviata a data da destinarsi. Invece, dopo l’allenamento di rifinitura al “Picchio Village”, sulla scorta dei giocatori convocati da Sottil, la situazione appare meno problematica di quanto si potesse temere. Vediamo dunque i convocati così si potrà definire con buona approssimazione la probabile formazione che scenderà in campo.

Portieri. Guarna e Bolletta.

Difensori: Baschirotto, Bellusci, Botteghin, Falasco, Salvi, Tavcar.

Centrocampisti: Buchel, Caligara, Collocolo, Eramo, Fontana, Franzolini, Paganini, Saric.

Attaccanti: Bidaoui, De Paoli, Iliev, Ricci, Tsdajout, Palazzino.

Dunque, sin d’ora si può dare per scontato l’esordio a difesa  della porta bianconera di Guarna a meno che Sottil non decida, soluzione molto remota, di far esordire il diciottenne Bolletta sul conto del quale si parla molto bene. Quindi, Leali salterà la sua prima partita, messo KO dal Covid.

Per la composizione del quartetto difensivo c’è imbarazzo nelle scelte. Intoccabile il duo centrale con Bellusci e Botteghin, mentre sulle fasce dovrebbero agire Baschirotto e l’ex Falasco con Salci e Tavcar in panchina.

Anche a centrocampo c’è abbondanza di giocatori: linea mediana che dovrebbe schierarsi con Buchel, Caligara e Collocolo ma Saric, Eramo e Paganini sperano nella scelta personale.

In attacco tornerà al centro Tsdajout mentre sugli esterni agiranno Bidauoi e  Ricci o Paganini.

La novità è la convocazione del trequartista americano Fontana, rimessosi dall’infortunio.

Ancora in isolamento fiduciario nelle rispettive abitazioni Dionisi, Maistro, Leali D’Orazio e Quaranta.

Naturalmente tutto è legato alle condizioni fisiche di quei giocatori che per il Covid 19 non hanno potuto seguire al meglio gli allenamenti nel corso della corrente settimana. Però si può fare ricorso a cinque sostituzioni che renderanno meno problematiche eventuali ai fisici di alcuni giocatori.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Speciale Ucraina – Davide e Golia, Caino e Abele

Next Story

Ascoli alla conquista degli Stati Uniti con Piccioni e l’imprenditore Mestichelli

Ultime da