La musica picena il venerdì su Rai1: gli irriverenti N’ice Cream

4 minuti di lettura

Ascoli da sempre vanta moltissimi talenti nel campo delle sette note, da qualche tempo sotto i riflettori nazionali ci sono finiti i N’ice Cream, gruppo proveniente da Venarotta. La formazione è composta da cinque ragazzi uniti dalla passione per la music, che otto anni fa hanno messo insieme i loro strumenti per affrontare gli scenari delle piazze, ottenendo grande successo in tutto il territorio. 

Nel 2015 nasce il loro primo album, “Gli Viziati”, che ha venduto 1000 copie, traguardo ragguardevole nelle vendite in streaming. Sono Mirko Albanesi (voce), Pietro Tassi (voce e chitarra), Matteo Trevisti (voce e chitarra acustica), Matteo Mariani (basso) e Riccardo Galanti (batteria). Questi ragazzi spaziano da testi ironici a brani più intensi, focalizzando il loro intento soprattutto nel trasformare pezzi celebri della musica italiana in sfrenati brani punk-rock. 

Nel loro primo album, ci sono anche brani inediti, importanti, come quello dedicato all’incidente aereo avvenuto nelle nostre montagne che causò la morte degli equipaggi dei caccia dell’aviazione italiana. Dopo sono arrivati due singoli,  “Le piccole cose” (2019) e “Mica Milano”(2020). 

Il gruppo, pur iniziando questa avventura per gioco, col tempo ha deciso di puntare più in alto e durante il lockdown ha provato a calcare il piccolo schermo. Nell’ottobre del 2021 approda al talent di Mediaset “Tu si que vales” dove interpretano alla loro maniera “Destinazione Paradiso” di Gianluca Grignani, ottendo un successo personale. Adesso i ragazzi di Venarotta hanno fatto bella mostra di sé nel programma di Raiuno condotto da Carlo Conti, “The Band”, dove sono approdati con altre 15 formazioni spuntandola tra 2000 iscritti. Dopo la prima scrematura, i “N’ice Cream” sono da tre settimane in gara con altri sette gruppi, la cui preparazione è affidata ad altrettanti coach di spessore: Dolcenera, Federico Zampaglione, Marco Masini, Francesco Sarcina, Rocco Tanica, Enrico Nigiotti, e Irene Grandi che ha scelto proprio i “N’ice Cream” come loro coach. 

Giudici della gara sono Carlo Verdone, Gianna Nannini e Asia Argento. Un inizio che ha visto i ragazzi marchigiani nella prima serata dimostrare subito di avere grinta da vendere, battendo il gruppo rivale “Dan e i suoi” attraverso la rivisitazione in chiave rock del pezzo ha dimostrato di condividere molto il loro mood. Nonostante una iniziale diffidenza da parte dei giurati, che definiscono i “N’ice Cream” caciaroni e un po’ naif, i componenti della formazione marchigiana passo dopo passo sono saliti in classifica, senza timori reverenziali nei confronti delle altre band di provenienza artistica più consolidata. La stessa Irene Grandi si ritiene entusiasta di essere la tutor dei nostri ragazzi e anche la cantante Dolcenera ha avuto grandi apprezzamenti per i componenti del gruppo ascolano, definendoli “marchigiani buoni dolci, carini”. 

Non resta che aspettare le prossime mosse di questi giovani vivaci e affiatati, al centro di un percorso che mette in evidenza la loro immensa passione senza mai disdegnare le proprie origini.             

                               

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Italia Viva, Azione e Popolari Ascoli intensificano gli incontri del cantiere centrista e riformista per Ascoli

Next Story

Che fine ha fatto la cordata di Matt Rizzetta?

Ultime da