Ascoli, in migliaia per la “Rassegna di Moda su Misura”

3 minuti di lettura

In migliaia in piazza del Popolo per la 36esima edizione della “Rassegna di Moda su Misura”, la manifestazione dedicata all’abbigliamento e agli accessori creati dagli artigianali del territorio. La kermesse, tornata al pubblico dopo due anni di assenza a causa della pandemia, ha visto in passerella 190 abiti in indossati da 25 professionisti del settore, mediante una cornice scenica accattivante firmata dalla regista Chiara Nadenich.

La “Rassegna di Moda su Misura” 2022, organizzata da Confartigianato Ascoli, Fermo e Macerata, in collaborazione con la Camera di Commercio e il patrocinio della Regione Marche, del Comune e del Bim Tronto, ancora una volta è stata affidata al conduttore Marco Moscatelli, coadiuvato per l’occasione da Jo Squillo, tornata nel capoluogo piceno dopo essere stata in passato ospite della manifestazione ascolana. Ancora una volta la cantante si è rivelata rappresentante del fashion in Italia, anche per via dell’impegno portato avanti attraverso le telecamere della sua trasmissione “Tv Moda”.

La serata, che ha visto presentare gli abiti di 17 sartorie locali, i lavori di 8 giovani stilisti emergenti, le calzature e gli accessori provenienti da cinque aziende del sud delle Marche e la creatività di tre orafi, è stata caratterizzata dal tema dell’ecosostenibilità e ha visto lanciare un messaggio forte per condannare la violenza nei confronti dell’universo femminile, grazie all’esecuzione del brano “Siamo donne”, portata al successo da Jo Squillo con Sabrina Salerno al Festival di Sanremo nel 1991.

Quando ho scritto questa canzone, 31 anni fa, non pensavo potesse diventare un vero inno a favore dell’universo femminile” ha detto l’artista dopo l’esibizione, che è sembrata molto pertinente all’interno di un momento allestito a favore della bellezza. L’appuntamento, che si è avvalso anche di vari momenti di intrattenimento -dai brani eseguiti a due voci dalle ugole Ludovica Gasparri e Rebecca Liberati alle suggestive coreografie dei atleti di “Aerobic Show” sino allo sketch comico offerto da Cecilia Menghini – ha permesso agli amministratori cittadini e regionali di salire sul palco, a partire dal sindaco Marco Fioravanti e dagli assessori regionali Guido Castelli e Giorgia Latini, che hanno ricordato la necessità da parte del territorio di voler continuare ad investire sul comparto legato alle piccole e medie imprese.               

                                                 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Quintana, tutti i nomi dei cavalli scelti dai sei sestieri

Next Story

Ascoli, la Croce Rossa in prima linea anche in estate

Ultime da