JazzAp, entra nel vivo l’interessante festival musicale itinerante

5 minuti di lettura

Anche questa stagione sarà all’insegna del Cotton Club, il tempio del jazz ascolano. Dopo l’avvio svoltosi a Balzo di Montegallo con Noreda Graves, la cantautrice americana al centro di un affascinante viaggio musicale all’insegna di stili delle sette note – dal funk al blues, dal gospel al R&B – questa sera sabato 20 agosto la rassegna “JazzAp” entrerà nel vivo.

Un ciclo di appuntamenti che intende far proseguire anche in queste settimane un vero e proprio festival del jazz, coinvolgendo varie location del territorio: dal mare alla montagna ai borghi più suggestivi della provincia. Sino al 25 settembre in15 diverse sedi si potranno ascoltare live artisti straordinari, grazie alla collaborazione di Rai Radio Tre e Radio Sky Line e il contributo di Bim Tronto, Fondazione Carisap, D’Auria Media Group, Fainplast, Comitato “Ascoli&Piceno24”, la Regione Marche.

L’apertura è stata affidata – dicevamo – a Noreda Graves, che ieri al Belvedere ha presentato un repertorio pieno di straordinarie influenze nere. Sabato 20 agosto, il viaggio in pentagramma farà tappa presso il “Creuza De Ma” di San Benedetto del Tronto con le corde del chitarrista Bebo Ferra e il sassofono di Raffaele Casarano. L’evento è in collaborazione con la lega navale. Casarano e Ferra noti per il proprio estro daranno vita ad un appuntamento ricco di emozioni.

Domenica 21 agosto: la location sarà Ripatransone e sulla scalinata di  via Margherita andrà in scena lo spettacolo del duo Gabriele Mirabassi e Simone Zanchini  “il gatto e la volpe”. Clarinetto e fisarmonica si fonderanno creando atmosfere irripetibili. La serata continuerà con la voce di Peppe Servillo insieme ad Javier Girotto al sax e Natalino Mangalavite, piano e tastiere. L’evento è un omaggio al grande Lucio Dalla.

Il 23 agosto a Forca di Presta ci sarà il concerto «Il suono della montagna» con Luca Aquino e Natalino Marchetti e poi a Spelonga di Arquata del Tronto il live di Serena Brancale in “Je so accussì”. Nel primo weekend di settembre a Castignano ci sarà l’appuntamento con Neue Grafik Ensemble, la notte del 3 settembre nell’anfiteatro di piazza Scaramucci. Il giorno dopo, sempre a Castignano, in piazza San Pietro, le luci saranno puntate su uno storico trio, Doctor 3: Danilo Rea, Enzo Pietropaoli e Fabrizio Sferra.

Il 10 settembre arriverà Enrico Rava con il suo quartetto in piazza dell’Aquila, a Monteprandone, il  luogo che ha dato i natali a San Giacomo della Marca. Una settimana dopo il concerto di Rava i cultori del jazz si sposteranno ad Acquasanta Terme, il paese della Cava Canestrini: è da qui che il 17 settembre si esibirà Alfredo Rodriguez Trio, scoperto da Quincy Jones. L’ultimo weekend di settembre, dal 23 al 25, “Jazzap festival” si sposterà ad Ascoli, dove al caffè Meletti Alceste Ayroldi presenterà il suo ultimo libro, “La legislazione dello spettacolo e il diritto d’autore delle opere” e dove sarà inaugurata la mostra fotografica “Jazzland” di Pierluigi Giorgi. Infine, in data 23 settembre in largo Crivelli si esibiranno Khalab Live Quartet e Nicola Conte Dj Set e, il 24 settembre, con il Richard Bona Quintet. Gran finale, il giorno dopo, con Paolo Fresu Devil Quartet, nell’ultima versione acustica.                                                                                                                            

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Elezioni, i piceni Cataldi e Fede in pole position nelle liste del Movimento 5 Stelle

Next Story

Antonia Pozzi, il progetto di un volume dedicato alla poetessa a cura di Filomena Gagliardi

Ultime da