Ascoli-Benevento, Sottil:”Spiace uscire così: tifosi encomiabili”

2 minuti di lettura

Finisce il sogno Serie A dell’Ascoli. Al Del Duca si interrompe la corsa playoff: vince il Benevento 1-0 grazie ad una rete di Gianluca Lapadula al 38′ del primo tempo. I bianconeri escono dal terreno verde tra gli applausi e mettono fine ad una grande stagione.

Ai microfoni del post partita ecco le parole del mister Andrea Sottil:

“Mi spiace molto. Abbiamo disputato una bella gara. Siamo stati padroni del campo. Loro sono andati in vantaggio alla prima occasione. Abbiamo cercato di fare quanto avevamo preparato in allenamento. Usciamo con tanto rammarico. Dispiace soprattutto per i tifosi, ma uscire così fa male. È stato un primo tempo straordinario, ma il gol subito ci ha un po’ tagliato le gambe. Nella ripresa tante interruzioni e perdite di tempo, forse ci è mancata un po’ di lucidità. Ci è mancata la zampata, ma non recrimino nulla ai miei ragazzi. Abbiamo dominato per larga parte di gara, accompagnati da tifosi encomiabili. Avrei voluto regalare ad Ascoli e agli ascolani una semifinale. Ci rialzeremo subito, la base per essere protagonisti nella prossima stagione c’è. Ripartiamo da qui, da questi giocatori e da questa piazza”.

Nicola Leali

Al termine della sconfitta dell’Ascoli con il Benevento al Del Duca il portiere bianconero analizza così il match: “Tanto rammarico. Loro hanno segnato alla prima occasione, poi la gara si è innervosita. Mi dispiace molto anche per i nostri tifosi: meritano davvero tanto. È stata una stagione emozionante. Ho un altro anno di contratto. Siamo pronti per ripartire“.

Nel post partita tra Ascoli e Benevento prende la parola anche il direttore sportivo del Picchio, Marco Valentini.La serata è amara, ma abbiamo il dovere di ripartire. I ragazzi hanno dato tutto, hanno fatto un campionato straordinario, meritano solo applausi. Ci sono le basi per programmare il futuro. A mente fredda analizzeremo le situazioni e valuteremo. La partita? Abbiamo forse avuto poca lucidità. Loro hanno spezzato la partita e smesso di giocare. La città è tornata a sognare. Questi ragazzi avrebbero meritato di arrivare fino in fondo“.

Marco Valentini

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Ascoli, è stato bello: ripartiamo da questa squadra e da questi tifosi

Next Story

Risveglio amaro, dopo la beffa. Ma la squadra vuole ripartire da dove ha lasciato.

Ultime da