Ascoli, è stato bello: ripartiamo da questa squadra e da questi tifosi

2 minuti di lettura

Alla fine solo il figliol prodigo di Lapadula (“riabilitato” dopo essere finito fuori squadra durante la stagione a Benevento, ndr) e le streghe beneventane sono riuscite a rovinare la grande festa bianconera (oltre 10mila tifosi allo stadio e migliaia incollati alla tv) spegnendo sul nascere i sogni di “vincere” la serie A alla lotteria dei play off.

La curva nord ad inizio partita

Proprio lui che che sette anni fa (estate 2015) a suon di gol (ben 21!) strappò con il Teramo la serie B ai bianconeri che poi se la ri-presero in tribunale per i noti fatti di Savona. E’ subito Lapadula-show: fischiatissimo durante il riscaldamento, subito a terra dopo pochi secondi per un presunto fallo di Falasco e poi a segno al 38′ dopo una dormita dalla difesa bianconera.

Non molliamo, siamo pronti per il prossimo anno“. E’ questa frase pronunciata fuori dallo stadio da un anonimo tifoso che riassuma il clima magico nato intorno alla squadra, mentre in curva nord ancora i tifosi cantano a squarcia gola. “Ma abbiamo fatto solo un tiro in porta“, è invece la versione di un altro tifoso che riecheggia in via delle Zeppelle.

In campo il Benevento è stato bravo a chiudere bene gli spazi centrali lasciando solo qualche occasione sulle corsie laterali. Ma poi ci ha pensato san-Paleari al 40′ della ripresa a negare, da campione, il gol del pari a capitan Dionisi. Un gol che avrebbe ribaltato tutto e aperto le porte ai supplementari.

Ma le streghe campane e il fantasma di Lapadula ormai avevano fatto il loro incantesimo “malefico” sul Del Duca.

Martedì toccherà a loro sfidare il Pisa. Ad Ascoli restano tifosi da serie A e una squadra che ha riacceso una passione incredibile. “Non molliamo, siamo già pronti per il prossimo anno“.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Puniamo la movida vandalica! Ma a pagare saranno gli esercenti

Next Story

Ascoli-Benevento, Sottil:”Spiace uscire così: tifosi encomiabili”

Ultime da