William Viali, Stefano Vecchi e Cristian Bucchi

In tre per una panchina. E intanto il tempo passa

2 minuti di lettura

Comunque vadano le cose, entro la prossima settimana Pulcinelli dovrà annunciare il nome del nuovo allenatore dell’Ascoli. Mancano tre settimane al raduno precampionato per cui si sta riducendo il tempo a disposizione di colui che sarà chiamato ad allenare l’Ascoli per la stagione 2022 – 23, tempo indispensabile per dare al tecnico di conoscere gli attuali componenti della “rosa” bianconera e per concordare con il direttore sportivo quali elementi servirebbero per completare l’organico. Sembrerebbe che stia prendendo corpo la scelta di Cristian Bucchi, maceratese, ex attaccante bianconero, che nella stagione appena conclusasi ha allenato la Triestina portandola ai play off, persi al primo turno. In passato ha allenato sette squadre tra “A”, “B” e “C” per cui in fatto di esperienza non è sprovvisto. 

Sembrerebbe che a contendergli la panchina potrebbero essere Stefano Vecchi e William Viali. Il primo, 50 anni, ha allenato in passato Carpi, Venezia, Spal, Sud Tirol, Feralpi Salò e primavera dell’Inter dove vinse il titolo tricolore. Ha anche diretto l’Inter prima squadra per alcune giornate dopo l’esonero di Pioli. Viali, invece, ha esordito come allenatore delle giovanili del Parma poi a seguire Piacenza, Pro Piacenza, Sud Tirol, Cuneo, Novara e per ultimo il Cesena che portato quest’anno a disputare il quarto di finale dei play off. 

Naturalmente non è da escludere il “colpo di coda” cui in passato ci ha abituati Pulcinelli il quale, dopo la “batosta” rimediata con Pippo Inzaghi, sta in… religioso silenzio.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Next Story

Iom Ascoli, uno spettacolo teatrale per lanciare un appello alle Istituzioni

Ultime da

Le notti bianche Detto così si potrebbe pensare al racconto di Dostoevski, ma trattandosi di un