Ascoli, un festival di danza contemporanea con nomi d’eccezione

4 minuti di lettura

E’ tutto pronto per la quinta edizione della rassegna di danza “Ritratti d’artista – percorsi danzati”, nata dalla passione di due professioniste del settore Maria Rita Salvi e Mariangela Pespani e dal loro amore nei confronti del capoluogo piceno, terra che in svariate location rappresenta la suggestiva sede degli appuntamenti.

L’edizione 2022 della kermesse creativa, curata da “Being in motion” e da “Aira”, si terrà dal 3 al 24 luglio e permetterà di portare ad Ascoli nomi d’avanguardia della danza coinvolgendo la popolazione. Si tratta di eventi in cui gli artisti ospiti potranno tracciare un iter personale mediante performance, momenti di laboratorio e dialoghi aperti con il pubblico. Il programma di quest’anno ha messo in risalto che, stavolta, gli appuntamenti saranno incentrati sul connubio tra spazio interno ed esterno: quest’ultimo inteso come territorio, con il suo immaginario, le sue leggende, le tradizioni, la storia.

La manifestazione inizierà domenica 3 luglio, nel corso di una giornata che vedrà toccare dalle ore 14 e 30 alle ore 17 la chiesa di Sant’Andrea con l’evento “Grap Marche”- Sharing Training” condotto dal Collettivo “Background”, per poi passare alle ore 19 al chiostro di San Francesco in occasione di “Free Dance”, con la musica live della “Bologna Bridge Band” e il percorso di danza estatica guidato da Freddy Drable. I laboratori residenziali si terranno dalle ore 10 alle ore 18 presso Sant’Andrea: dal 5 al 10 luglio con il laboratorio coreografico di Elena Giannotti, mentre dal 14 al 17 luglio sarà la volta di Zoe Cobb e il laboratorio di improvvisazione-flocking.

Il teatro Ventidio Basso, dal 18 al 24 luglio, ospiterà il binomio formato da Adriana Borriello ad Antonella Talamonti, al centro di un laboratorio di ricerca coreografica e sonora. Lo scenario del teatro Romano sarà affidato invece alla performance “KidNapping Episodio 2022” di Elena Giannotti in data 10 luglio; il centro storico e la chiesa di Sant’Andrea punteranno i riflettori su “The Hering Hoard- il tesoro dell’ascolto” in data 17 luglio, mentre il Colle dell’Annunziata sarà il 24 luglio la sede della performance “Matrici-Azione in forma di Rito”, di Adriana Borriello e Antonella Talamonti. Ritratti D’Artista – percorsi danzati” vive del sostegno e del patrocinio dell’Arengo, del contributo della Regione Marche, in collaborazione con Amat, del patrocinio dell’Università di Camerino, insieme all’agenzia di comunicazione “Hammer Design Brand Experience”.

La rassegna, che vede la direzione artistica e organizzativa di Maria Rita Salvi e Maria Angela Pespani, con il supporto progettuale di Paola Petrucci, si propone di offrire una sinergia tra artisti che si occupano di danza di ricerca e sviluppare una cultura intorno all’arte della danza legata alla contemporaneità portando ad Ascoli artisti d’avanguardia con il coinvolgimento della Comunità. Lo spirito che muove “Ritratti d’artista” è di dare la possibilità agli artisti invitati di tracciare un proprio ritratto e raccontare il proprio percorso creativo. 

                                                                                              

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Che strano modo di lavorare! Cominciare la preparazione con una “rosa” e finirla con un’altra

Next Story

Sistemato l’assetto societario, l’attenzione adesso è tutta per il calciomercato

Ultime da

Le notti bianche Detto così si potrebbe pensare al racconto di Dostoevski, ma trattandosi di un