L’Ascoli ci crede, il Brescia ci spera. Tocchiamo ferro

2 minuti di lettura

L’Ascoli fa sul serio! In vista della trasferta di Brescia di sabato prossimo Bucchi ha già portato anticipatamente in ritiro a Salò 24 giocatori in modo che smaltiscano bene le fatiche del lungo viaggio in pullman. Questi i componenti della “rosa”.

Portieri: Guarna, Bolletta, Baumann.

Difensori: Adjapong, Bellusci, Botteghin, Falasco, Quaranta, Salvi, Simic, Tavcar, Giordano.

Centrocampisti: Buchel, Caligara, Collocolo, Eramo, Giovane.

Attaccanti: Dionisi, Ciciretti, Falzerano, Gondo, Longoj, Mendes, Palazzino.

Diverse le novità. Bidaoui, alle prese con un problema muscolare, è rimasto a casa. Hanno invece recuperato Ciciretti e Buchel i quali, però, data la lunga assenza dal campo di gioco, difficilmente potranno essere utilizzati dal primo minuto. Scontata la squalifica, Falasco si è reso disponibile. Per il tecnico bianconero ci sarà soltanto l’imbarazzo della scelta nella composizione dei tre reparti in considerazione delle buone prestazioni offerte nelle ultime tre partite di campionato.

I bianconeri sono attesi da un impegno molto difficile. Il Brescia culla ancora il sogno di conquistare la promozione. Finora le cose non sono andate che speravano i biancoazzurri ma ci sono tante partite da giocare e l’attuale distacco dai primi posto non è incolmabile. Se da una parte si agogna la serie “A”, dall’altra, ossia l’Ascoli, ha come obiettivo primo raggiungere il più presto possibile la salvezza e magari sperando in qualcosa di più… corposo.

Per l’undici marchigiano il confronto del Rigamonti costituirà un test molto probante che la tifoseria si augura possa rivelarsi altamente positivo. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Se l’appetito vien mangiando, l’Ascoli non è ancora sazio.

Next Story

A Brescia spinti dall’entusiasmo dei tifosi

Ultime da