Ascoli, tutti i dettagli della nuova edizione de “La Milanesiana”

4 minuti di lettura

Ancora una volta, “La Milanesiana” farà tappa ad Ascoli. Accadrà dal 30 giugno al 4 luglio, quando la rassegna culturale comprendente cinema, economia, musica, scienze, politica, arte, letteratura, filosofia e sport farà di nuovo tappa nel capoluogo piceno, grazie alla volontà della sua art director e creatrice, Elisabetta Sgarbi che da molti anni ormai ha intessuto un rapporto di grande stima e amicizia con il notaio ascolano Francesca Filauri, che presiede l’associazione “CulturalMente Insieme”.

L’imminente edizione, dedicata al tema “Omissioni”, sarà di scena prevalentemente nella sede del teatro Ventidio Basso, luogo in cui nelle 5 serate saranno protagonisti grandi personaggi nazionali: l’attore Carlo Verdone e il giornalista Paolo Mereghetti; il portiere e allenatore Dino Zoff e il telecronista Federico Buffa; il cantautore Ermal Meta e il giornalista Luca Bottura; il cantautore Eduardo De Crescenzo e il pianista Julian Olivier Mazzariello; il critico d’arte Vittorio Sgarbi e la musicista Gile Bae.

L’escursione nelle Cento Torri sarà anticipata nella giornata del 30 giugno presso la Galleria d’Arte Contemporanea “Osvaldo Licini” dall’inaugurazione della mostra fotografica realizzata dallo stesso Verdone, intitolata “Il colore del silenzio”. Presso la sala “De Carolis-Ferri”, i rappresentanti delle istituzioni hanno presentato la tappa ascolana de “La Milanesiana”, evento che oltre all’Amministrazione Comunale e alla Regione Marche, vede coinvolti la Camera di Commercio di Ascoli e la Fondazione Carisap.

All’appuntamento, che ha visto presenziare il sindaco Marco Fioravanti, l’assessore regionale Giorgia Latini, il direttore museale Stefano Papetti, il vicepresidente della Fondazione Carisap Fabio Paci e Fausto Calabresi della Camera di Commercio di Ascoli, è intervenuta la presidente dell’associazione “CulturalMente Insieme” Francesca Filauri, che ha sottolineato come il programma nella città marchigiana sia tra i più belli della kermesse itinerante di quest’anno. “Siamo passati da tre giornate a cinque e avremo un cartellone ricco” ha detto, ricordando che Elisabetta Sgarbi ha definito Ascoli “la città del cuore”.

Il festival vedrà la sera del 30 giugno in teatro il dialogo tra Verdone e il giornalista Mereghetti sulle musiche di Hildegard De Stefano; il primo luglio la serata dedicata all’Italia dei Mondiali in 40 anni da parte di Federico Buffa; in data 2 luglio l’interazione tra musica e parole tra Ermal Meta e Luca Bottura; il recital del 3 luglio come omaggio a Napoli da parte di Eduardo De Crescenzo con Julian Olivier Mazzarello, Federico Vacalebre e Maurizio De Giovanni. Infine, nella sera del 4 luglio, sempre all’interno del Massimo cittadino, a chiudere sarà lo spettacolo su Leonardo da parte di Vittorio Sgarbi e Gile Bae.

Siamo orgogliosi di poter ospitare ancora una volta ‘La Milanesiana’ sotto le Cento Torri, manifestazione diventata fiore all’occhiello tra le manifestazioni della nostra città” ha aggiunto il primo cittadino, orgoglioso anche di poter contare sulla mostra fotografica creata da Carlo Verdone, che sarà esposta in Galleria d’Arte Contemporanea per tutta l’estate. “Ringrazio Elisabetta Sgarbi e il fratello Vittorio che hanno sempre avuto particolare attenzione nei confronti delle Marche e della città di Ascoli” ha evidenziato infine l’assessora regionale alla Cultura Giorgia Latini, certa che nel territorio l’obiettivo sia quello di puntare sempre di più sulla qualità, per fare in modo che cultura e turismo vadano sempre di pari passo.                    

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Fine settimana con i motori, la passione degli ascolani risale lontana nel tempo

Next Story

Lo strano mercato dell’Ascoli, tratta giocatori che altri stanno per prendere

Ultime da