Spelonga, Luca Barbarossa a “La Festa Bella”

3 minuti di lettura

Presentato il programma di una delle feste più importanti del territorio, “La Festa Bella” di Spelonga, nata nel ricordo della battaglia di Lepanto del 1571, dove le forze cristiane vinsero contro gli infedeli e durante la quale parteciparono circa 150 abitanti del paese, imbarcati sulle galere pontificie. Nella chiesa di Sant’Agata vi è una bandiera turca, da questi valorosi strappata ad una nave nemica. In memoria di questo episodio avranno luogo alcuni eventi, tra cui il tradizionale taglio dell’albero nel bosco del Farneto, sui Monti della Laga.

Il 14 agosto ci sarà l’alzata dell’albero della nave in piazza e il 28 agosto è prevista la festa della Madonna della Salute. Ad inaugurare il programma quest’anno, grazie alle manifestazioni legate al festival dell’ Appennino, domenica 17 luglio si terrà il concerto live di Luca Barbarossa. La giornata sarà ricca di appuntamenti, iniziando presto con un’escursione di 6,7 chilometri con un cammino che durerà circa 3 ore. Alle 9 e 30 il percorso partirà dall’incrocio della strada che sale verso il passo del Chino per terminare a circa 3 chilometri dallo spazio adibito al concerto di Barbarossa. Per pranzare vi saranno food truck e spillatori di birra.

Alle ore 17 e 30 la montagna sarà caratterizzata dalla voce del cantautore romano, che a Spelonga porterà il suo tour autobiografico ”Non perderti niente”. Barbarossa, classe 1961, nasce a Roma e inizia  la gavetta come musicista di strada in Piazza Navona, interpretando folk americano e classici italiani. Nel 1980 Gianni Ravera lo nota e lo porta sul palco del Festival di Castrocaro, dove presenta il brano “Sarà l’età” e vince, firmando il suo primo contratto discografico. Subito dopo, partecipa di diritto al Festival di Sanremo del 1981 con “Roma spogliata”, classificandosi al 4° posto e vincendo la categoria giovani. Dopodichè il rapporto tra il cantautore e Sanremo diventerà  speciale. Nel 1992 trionfa al festival con il grande successo di “Portami a Ballare”, brano dedicato alla madre. Dal gennaio 2020 l’artista capitolino conduce con grande successo “Radio 2 Social Club”, programma radiofonico in cui si gioca e si fa musica e dove Barbarossa è affiancato da Virginia Raffaele, Paola Minaccioni, Lucia Ocone e Andrea Perrone. Ma dopo il live di Barbarossa la giornata non finirà, perchè arriverà la musica popolare degli Zigà World Music, spettacolo organizzato dall’associazione “Festa Bella”.

Gli eventi sono gratuiti, per partecipare al concerto di Barbarossa bisogna prenotare chiamando il numero 333.9053322.           

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Per una volta la fortuna ha baciato l’Ascoli in fronte

Next Story

Sant’Emidio, dopo lo stop tornano i fuochi d’artificio e i concerti

Ultime da