Da campo da calcio e campo di patate

2 minuti di lettura

Ricordate Raducchi? Il “giardiniere” personale di Costantino Rozzi che curava il giardino della sua villa nella zona “Uliveti” sull’Annunziata. Lo incaricò della manutenzione del manto erboso del Del Duca. Lo curava talmente bene che era un piacere calpestarlo, sembrava di giocare su un tappeto di gommapiuma!

Nel corso di una Domenica Sportiva in cui erano presenti il “presidentissimo” e un suo collega – non vorrei sbagliare ma mi sembra fosse l’interista Fraizzoli, quest’ultimo si lamentò delle condizioni pessime in cui versava il rettangolo di gioco del suo stadio. Costantino lo rassicurò: “Non ti preoccupare per questo. Ti mando il mio giardiniere, Raducchi, che provvede a curarmi il Del Duca e sistemerà a dovere il manto verde del tuo stadio”. Battuta che fece fare grasse risate ai presenti in studio ed immaginammo anche chi si trovava davanti allo schermo televisivo.

Abbiamo ricordato questa simpatica scenetta dopo quanto è accaduto sabato scorso al Del Duca il cui manto erboso si è presentato in condizioni disastrate: tutta una fascia verticale era completamente senza erba mettendo così in evidenza solo fanghiglia. Nessuno era riuscito a capire il motivo di che cosa potesse aver determinato una situazione del genere. In un primo tempo hanno detto che era stato cosparso con un diserbante sbagliato. Non siamo esperti di giardinaggio, come lo era Raducchi, per cui la rivelazione l’abbiamo presa per buona. Il mistero, però, è stato svelato da fonti societarie: nei giorni precedenti l’incontro con l’undici isolano sul manto erboso è stato cosparso un prodotto umettante che, per agire correttamente, aveva bisogno di un giusto dosaggio di acqua. Una delle pompe che avrebbe dovuto irrigare la fascia di campo a ridosso della tribuna “Mazzone”, però, programmata per riversare sul manto l’acqua, si è rotta per cui è successo ciò che tutti hanno potuto vedere.

A questo punto c’è da augurarsi una sola cosa e cioè che un disservizio del genere non abbia a ripetersi in futuro perché sarà impossibile resuscitare… Raducchi!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Il professor Ciufo, il Montedinove e la scoperta del fluidificante

Next Story

Qualità del servizio e trattamento economico, il mondo della sanità, area vasta 5, ancora nella bufera

Ultime da